Esplorazione grafica statistica nella moderna tecnica della qualità

giugno

18

10:30 - 12:00 CEST / 9:30 - 11:00 BST

Ogni azienda si impegna a migliorare la propria efficienza ed efficacia per essere riconosciuta come leader nel proprio settore. 

Come può la tua azienda progettare prodotti, processi e sistemi per soddisfare o superare le aspettative dei clienti e del mercato? E in un mondo sempre più complesso e in costante cambiamento, come può gestire l'incertezza mantenendo livelli elevati di pertinenza e competitività? Grazie all'engineering della qualità potrai utilizzare in maniera sistematica le informazioni necessarie a identificare le migliori modalità operative lungo tutto il ciclo di vita del prodotto, con l'obiettivo di ridurre al minimo costi, tempi e sprechi.

Da utente esperto o alle prime armi, scopri come l'engineering della qualità, unito a una strategia analitica moderna e a un approccio basato sui dati affidabile, possono aiutarti a soddisfare esigenze di miglioramento continuo e a fidelizzare la clientela.

Presentazione principale
10:30 CEST / 9:30 BST

Hoerl, Roger

Roger Hoerl

Autore di Statistical Thinking: Improving Business Performance

Roger W. Hoerl, PhD, è professore associato di statistica del dipartimento Brate-Peschel all'Union College di Schenectady, NY. È stato responsabile del laboratorio di statistica applicata di GE Global Research, particolarmente attivo nello sviluppo di nuovi prodotti e servizi per le entità aziendali di GE. Hoerl è membro eletto dell'International Statistical Institute e dell'International Academy for Quality. Nel 2006 ha ottenuto la Coolidge Fellowship da GE Global Research, riconoscimento che ogni anno premia uno scienziato appartenente ai quattro siti di ricerca e sviluppo di GE per i risultati tecnici raggiunti in materia di durata dei prodotti. Nello specifico, ha messo a frutto il semestre sabbatico concessogli dalla Coolidge per studiare la pandemia di HIV/AIDS, trascorrendo un mese in vari paesi dell'Africa nel 2007.

Tavola rotonda
11:00 CEST / 10:00 BST

L'automazione e la digital economy si stanno facendo strada nel campo della fabbricazione e della consegna dei prodotti. Con l'aumento del numero di sensori connessi, reso possibile dalla diffusione dell'Internet of Things Industriale (IIoT) e dai sistemi di misurazione più avanzati, le aziende stanno generando e raccogliendo volumi di dati sempre maggiori, la cui gestione rappresenta una sfida del tutto nuova. 

Spesso, però, le aziende non sanno come sfruttare tutte queste informazioni, che, tra l'altro, potrebbero non servire ad acquisire una conoscenza approfondita dei processi. Partecipa a questa tavola rotonda per scoprire la chiave del successo delle aziende più innovative.

  • Vasco Cachaco, Xaar
  • Per Vase, NNE
  • Delphine Attonaty, IT&M Stats

Cosa ti aspetta?

Possiamo continuare a utilizzare metodi tradizionali per il monitoraggio e il miglioramento dei processi anche in presenza di centinaia, se non addirittura migliaia di variabili? Abbiamo bisogno di nuovi metodi di analisi per esaminare i grandi volumi di dati disponibili? E ancora, questi dati sono adatti alla progettazione di processi o prodotti affidabili in grado di superare le aspettative dei clienti? Unisciti a noi alla ricerca delle risposte a queste domande.

Al termine, saprai come:

  • Migliorare la tua posizione competitiva con strumenti moderni per l'engineering della qualità.
  • Ridurre costi e sprechi sfruttando al meglio i dati per individuare e risolvere i problemi reali.
  • Scoprire relazioni utili tra i dati raccolti.
  • Identificare correttamente quali risposte sono effettivamente cambiate dopo un intervento sul processo.

Back to Top