JMP Background

Creazione di dashboard con JMP®

I dashboard consentono a scienziati e ingegneri di visualizzare rapidamente le informazioni chiave di cui hanno bisogno per prendere decisioni consapevoli e comunicare i risultati ad altri.

I dashboard di JMP vanno ben oltre la semplice visualizzazione di informazioni. JMP offre un flusso di lavoro completo per la creazione di dashboard in grado di soddisfare tutte le esigenze di accesso ai dati, pulizia, costruzione di modelli, visualizzazione, organizzazione e condivisione. Con i componenti aggiuntivi di JMP è possibile condividere query, dashboard e rappresentazioni con altri. Inoltre, se è necessario condividere analisi con persone che non dispongono di JMP, il formato HTML interattivo offre filtri di selezione che consentono di interagire meglio con i dati presenti all’interno dei dashboard.

Accesso ai dati

Quando si ha accesso diretto ai dati di un sistema SAS strutturato o di un database ODBC, JMP consente di impostare rapidamente query con unioni di più tabelle, filtri e anteprime di tabella, in modo da ottenere esattamente il sottoinsieme giusto da esplorare. È possibile salvare direttamente le query per riutilizzarle, aggiornarle dalla tabella di dati importati e condividerle. Grazie alla capacità di aggiungere automaticamente nuove colonne di dati di riepilogo e di eseguire script post-query per creare grafici significativi, potete ottenere rapidamente preziosi approfondimenti a partire da dati grezzi.

Se invece non avete accesso diretto ai dati tramite un driver ODBC, JMP è comunque in grado di accedere ai vostri dati. JMP consente di importare facilmente file piatti, file Excel - tramite una procedura di importazione guidata molto flessibile - e molti altri formati di file. Una volta in JMP, è possibile usufruire degli strumenti di query, filtraggio, riepilogo e ordinamento offerti dal Costruttore di query. Dopo aver creato la query, potete salvarla come script ed eseguirla nuovamente in modo automatico. Tutto quello che dovete fare è prelevare i dati più recenti, ricongiungerli e quindi procedere con l’elaborazione. 

Potete inoltre importare dati provenienti da fonti web attraverso la funzione Richiesta HTTP in JSL che consente di scrivere script personalizzati per comunicare con servizi web esterni tramite API REST. Con la funzione Richiesta HTTP e l'opzione di analisi JSON, è possibile automatizzare il processo di recupero dei dati dal web e il loro inserimento nelle tabelle JMP.

Modellizzazione e pre-elaborazione dei dati

JMP elimina i passaggi non necessari, consentendo di accedere e modellare direttamente i dati per l’analisi. Non è più necessario ricorrere ad altri strumenti per estrarre i dati, prepararli e poi analizzarli. Da un'unica interfaccia, è possibile accedere ai dati, unire tabelle, eseguire campionamenti, trasformare variabili e crearne di nuove, esplorare i valori mancanti e determinare il modo migliore di trattarli - ricodificando e rimodellando facilmente i dati in base alle esigenze. JMP è una soluzione autonoma estremamente completa.  

I database in genere sono strutturati per la memorizzazione efficiente dei dati e non sono pronti per l'analisi. Considerando l’elevata velocità e il volume dei dati, è sensato memorizzarli nel modo più efficiente possibile in un database. Ma per rispondere a domande più ampie, pulire i dati e scoprire trend e pattern interessanti, è necessario poter fare di più con i dati disponibili. Uno dei modi più semplici per creare colonne calcolate con un solo clic è quello di creare una nuova colonna della formula per accedere a collegamenti di trasformazioni e riepiloghi comuni. Questo menu di scelta rapida consente di accedere rapidamente alla funzionalità Raggruppa per, che identifica una colonna di categorie (ad es., Giorno) da utilizzare come gruppi quando si crea una nuova colonna della formula sulla propria misura.

Rappresentazione grafica dei dati

Quando si esplorano i dati, è necessario creare e personalizzare rapidamente numerosi grafici a più elementi per identificare pattern interessanti e potenziali anomalie. Il Costruttore di grafici di JMP offre un’ampia tavolozza di tipi di grafici, un’interfaccia intuitiva con il semplice utilizzo del mouse e la possibilità di salvare uno script per riprodurre rapidamente qualsiasi grafico creato quando si recuperano nuovi dati. Le rappresentazioni del Costruttore di grafici possono servire come singoli elementi costitutivi di un dashboard più complesso. Inoltre, se in qualsiasi momento si vuole modificare il tipo di rappresentazione, è possibile farlo anche se è all’interno di un dashboard, senza dover ricompilare o pubblicare alcunché e senza dover richiedere l'intervento del reparto informatico.

È anche possibile utilizzare filtri per analizzare nel dettaglio i dati di un singolo grafico o di una serie di grafici da una o più dimensioni. Questo consente di esaminare come un comportamento può cambiare nel tempo, in base alla posizione o a un'altra variabile. Fortunatamente, non è necessario creare una tabella e un grafico personalizzati per ogni sottoinsieme interessante. JMP fornisce filtri tradizionali basati su elenco, ma si può anche scegliere di creare un grafico di sintesi come filtro di selezione per un altro grafico. Facendo clic sul grafico filtri si crea immediatamente un sottoinsieme di dati che mostra la categoria o l’intervallo temporale di interesse.

Modellizzazione statistica

A un certo punto nel processo di analisi, potrebbe essere necessario separare i dati tra segnale e disturbo. JMP include una selezione completa di strumenti per la modellizzazione lineare e non lineare che consentono di costruire modelli di dati utili e quindi incrementare la validità dei modelli attraverso tecniche di crossvalidation.

JMP include inoltre una serie completa di algoritmi di modellizzazione, tecniche di screening e strumenti di clusterizzazione. Non avete bisogno di utilizzare software open source per impiegare un modello statistico nel vostro dashboard.

Dashboard

I dashboard servono a uno di questi due scopi: 1) comunicare in modo conciso risultati chiave o soluzioni ai responsabili decisionali oppure 2) fornire una visualizzazione immediata per mostrare in modo coerente i pattern presenti nei dati. JMP semplifica la creazione di dashboard. È sufficiente creare un nuovo dashboard, scegliere un modello e quindi trascinare e rilasciare i report e le tabelle nell'area di disegno. Il dashboard creato può essere salvato come script da eseguire in qualsiasi momento non appena sono disponibili nuovi dati, come report HTML interattivo da condividere con altri che non dispongono o non hanno accesso a JMP oppure può essere salvato come report web in cui vengono presentati più dashboard. È inoltre possibile incorporare un filmato dati del proprio dashboard in una presentazione PowerPoint sfruttando la funzionalità delle .gif animate.

Condivisione dei risultati con altre persone

Quando costruite un flusso di lavoro dettagliato che vi restituisce i risultati desiderati, potete condividerne le fasi con altri utenti di JMP. Potete scegliere di fornire semplicemente uno script che riproduce le fasi di manipolazione dei dati chiave, insieme al grafico appropriato. Man mano che acquisite maggiore familiarità con lo scripting, potete sviluppare un menu personalizzato e componenti aggiuntivi per guidare un collega attraverso il flusso di lavoro.

Potete utilizzare il ricco linguaggio di scripting (JSL, JMP Scripting Language) per personalizzare le funzionalità di JMP, crearne un nuovo pacchetto o estenderle a vantaggio di voi stessi o di altri. Tramite il linguaggio JSL di JMP potete automatizzare le vostre analisi preferite e personalizzare i report. La sua flessibilità vi consente di creare sofisticate interfacce utente, di lavorare con altri software analitici, come SAS, R, Python e MATLAB, e creare componenti aggiuntivi JMP o applicazioni di esplorazione statistica personalizzate, da condividere con altri utenti di JMP. Ciò vi permette di estendere facilmente l'uso delle procedure analitiche in tutta l'azienda, ovunque siano disponibili dati e siano necessarie decisioni basate sui dati. Scoprite i componenti aggiuntivi o contribuite con uno di vostra creazione su JMP File Exchange.

Back to Top